Premio come Miglior Parrucchiere 2014

11/11/2014

fiogf49gjkf0d

Un importante riconoscimento come Parrucchiere dell´anno all´ ITALIAN HAIRDRESSING AWARD nel prestigioso Gran teatro di Roma per Carlo Bay ricevuto domenica 9  Novembre 2014.


Carlo Bay cura il look Celebrity Fight Night

24/09/2014

fiogf49gjkf0d

Carlo Bay ha curato il look per le serate Celebrity Fight Night, organizzate del maestro Andrea Bocelli per  raccogliere finanziamenti per la lotta al morbo di Parkinson.

Al teatro "La Pergola" e a Palazzo Vecchio Carlo Bay e il suo staff   hanno curato il look delle sfilate

di Stefano Ricci ed Ermanno Scervino.

Clicca qui per leggere un articolo sull´evento


Apertura nuovo salone Carlo Bay a Prato

23/09/2014

fiogf49gjkf0d

Siamo lieti di annunciare l´apertura del nuovo salone Carlo Bay a Prato in Via Fiorentina 1/D

Perprenotazioni chiamare il numero 0574 631668.


Carlo Bay in forte espansione internazionale

30/07/2014

fiogf49gjkf0d

INTERVISTA REALIZZATA DA FASHION MAG

Carlo Bay, rinomato hairstylist toscano che ha dato vita all’omonimo marchio e all´atelier oggi riconosciuti a livello internazionale e sinonimo di hairtrend, haircare e make up, ha svelato a FashionMag i progetti legati alle sue molteplici attività.
FashionMag: Com’è nato l’universo di Carlo Bay?
Carlo Bay: Ho aperto il primo negozio Carlo Bay 27 anni fa, a Firenze: era un piccolo spazio di 50 metri quadri con 4 addetti. Ai tempi mi sembrò di aver fatto un bel passo. Poi andai a fare un lavoro negli Stati Uniti e vidi le realtà locali, negozi nel mio settore che avevano fino a 300 dipendenti. Mi dissi che ancora non avevo capito nulla.

FM: L’esperienza americana rappresentò quindi il momento della svolta?
CB: Possiamo direi di sì. Rientrai in Italia e decisi che avrei creato una catena di saloni. Dopo aver aperto il secondo, la difficoltà era trovare persone capaci di seguirmi in maniera che potessimo proporre in ogni salone gli stessi standard di qualità e lo stesso metodo. Fu così che, alla fine degli anni ’80, creai l’Accademia di Firenze: una scuola rivolta a tutti gli acconciatori, per offrire loro formazione ad ogni livello, percorsi per i collaboratori meno esperti e formazione artistica e manageriale per i titolari. In questo modo chiunque volesse (e voglia) lavorare con noi, passava prima per il metodo di lavoro che applichiamo per poi arrivare al salone “preparato”. Abbiamo fatto un manuale di 300 pagine con uno standard alto. Dagli anni ‘90 in poi, forte di queste basi, ho continuato ad aprire negozi prima in Toscana (oggi ne abbiamo 9 a Firenze e 3 in Val d’Arno), per poi espandermi su altre regioni italiane, soprattutto nel centro-Nord. Oggi sono 24 gli atelier Carlo Bay nel nostro Paese ed offrono molteplici servizi, chiaramente di hairstylist, ma anche beauty e SPA. Nel 2015 apriremo anche a Roma, Bologna e due saloni in Veneto.
FM: Voi oggi siete forti anche fuori dai nostri confini. L’espansione internazionale di Carlo Bay quando è partita?
CB: Nel 2000 abbiamo aperto una società francese e il primo salone a Digione, nella centralissima piazza Bossuet. Inizialmente avevo pensato alla Costa Azzurra, ma il mio socio, Santino Novelli, mi ha consigliato di cominciare dalla Borgogna. I risultati sono stati in effetti così buoni che quattro anni fa abbiamo aperto anche a Beaune e nel 2015 sarà la volta di Lione e Marsiglia. Si tratta sempre di spazi sui 300 metri quadri, con una media di 15-17 addetti. Nel 2008 poi siamo volati in Russia inaugurando il primo negozio a Mosca e, visto il successo del nostro format, abbiamo fatto il bis a Soloniki, nella parte periferica della città. Nel 2015 sarà la volta di San Pietroburgo. A dicembre di quest´anno, invece, prevediamo di sbarcare in Kazakistan e ho in vista un progetto sui Paesi Arabi che dovrebbe partire a breve.

FM: Avete lanciato anche delle linee di prodotti a marchio Carlo Bay?
CB: Sì, negli anni abbiamo creato delle linee di prodotti per la cura e la cosmesi dei capelli, della pelle e una serie completa di Make UP. Carlo Bay Hair Diffusion ha 45 referenze, Carlo Bay Make Up ne ha 90, la linea skincare ne ha 20. Si tratta di prodotti al 100% made in Italy, con alti standard qualitativi. Solo gli smalti sono fatti in Francia. Tutte le linee sono vendute nei saloni Carlo Bay, nei consociati e sullo shop online carlobay.com.

Carlo Bay, che ha chiuso il 2013 con un fatturato di 20 milioni di euro, in incremento anno su anno grazie alla forte espansione retail, conta oggi anche 3 filiali estere a Digione, Damasco e Mosca. L’universo Carlo Bay ha inoltre visto la nascita, nel 1999, della Carlo Bay System, una rete di saloni selezionati in franchising e, nel 2002, grazie alla collaborazione con L´Oréal, del Club Carlo Bay: più di ottanta saloni in tutta Italia legati da un unico progetto formativo.


Carlo Bay al Cosmoprof 2014

15/04/2014

fiogf49gjkf0d

Carlo Bay, Gigi Gandini, Massimo Bianco e Alessandro Santopaolo ospiti del talk show Hair4Export di Estetica al Cosmoprof.


Dopo il talk show che si e´ svolto nella mattinata di domenica 6 aprile che ha portato l´ attenzione del pubblico soprattutto esperienze vissute tra Stati Uniti ed Europa, l´incontro del pomeriggio - organizzato sempre da Estetica nello spazio HairForum del Cosmoprof - ha spalancato ancora nuove prospettive. Al centro del dibattito i racconti professionali di quattro importanti hairstylist: Carlo Bay, Gigi Gandini e i fondatori, e anima, del gruppo ContestaRockHair, Alessandro Santopaolo e Massimo Bianco.


Perche proprio ora un appuntamento su questo tema? Perche in un mercato italiano che definire stagnante e´ poco e perche´  di fronte ad una professione che - insieme a moda, design e food - ci vede ancora protagonisti nel mondo e apprezzati, abbiamo pensato fosse importante ascoltare esperienze di successo all´estero. Quelle di tre realtà imprenditoriali che hanno aperto saloni all´estero. Soprattutto in Asia e Medio Oriente (con esperienze gàconsolidate anche in Francia, Russia, Stati Uniti). Dai relatori e´ emerso che - come spesso avviene nella vita - quasi mai tutto questo era stato programmato. Piuttosto, che le coincidenze, gli incontri hanno determinato nuove avventure senza averle neppure ipotizzate.
Carlo  Bay - con il suo marchio ha oggi una rete di 20 saloni in Italia - ha parlato della sua esperienza in Francia dove ha 2 saloni a Dijon e Beaune, e in Russia, a Mosca. Tutti pensano di aprire un salone a Parigi... Certo, sarebbe piaciuto moltissimo anche a me. Ma io invito sempre i miei colleghi, i giovani a fare attenzione. Parigi ègrande, ti obbliga a superare tante problematiche, le difficolta´; del mercato e dell´inserimento si moltiplicano. Molto meglio a livello imprenditoriale partire dalla provincia.

E nel nostro caso stiamo registrando ottimi riscontri. Segno che una scelta che premia.
Se Parigi, dunque, può; attendere, Carlo ha anche detto di aver spesso rifiutato di aprire attività negli Stati Uniti o in Asia. “I progetti mi tentavano molto ma la distanza è tale che ho preferito privilegiare la qualità della vita e aprire in Paesi che sono raggiungibili in poche ore di volo per poter gestire al meglio le attività in Italia e all´estero. E il brand Carlo Bay non si ferma. A Bologna ha infatti annunciato la prossima apertura saloni a Gedda e a Beirut. Due realta´ molto lontane dalla nostra cultura e sulle quali Carlo si è soffermato a lungo.


Carlo Bay - con il suo marchio ha oggi una rete di 20 saloni in Italia - ha parlato della sua esperienza in Francia dove ha 2 saloni a Dijon e Beaune, e in Russia, a Mosca. “Tutti pensano di aprire un salone a Parigi...

Certo, sarebbe piaciuto moltissimo anche a me. Ma io invito sempre i miei colleghi, i giovani a fare attenzione. Parigi e´  grande, ti obbliga a superare tante problematiche, le difficoltà del mercato e dell´inserimento si moltiplicano. Molto meglio a livello imprenditoriale partire dalla provincia. E nel nostro caso stiamo registrando ottimi riscontri. Segno che una scelta che premia.
Se Parigi, dunque, puo´ attendere, Carlo ha anche detto di aver spesso rifiutato di aprire attivita´ negli Stati Uniti o in Asia. I progetti mi tentavano molto ma la distanza e´ tale che ho preferito privilegiare la qualita´ della vita e aprire in Paesi che sono raggiungibili in poche ore di volo per poter gestire al meglio le attività in Italia e all´estero.

E il brand Carlo Bay non si ferma. A Bologna ha infatti annunciato la prossima apertura saloni a Gedda e a Beirut. Due reatà molto lontane dalla nostra cultura e sulle quali Carlo si e´ soffermato a lungo.


Intervista sul numero 22 di Italian & International Hair Magazine

26/03/2014

fiogf49gjkf0d

Carlo Bay è stato intervistato sulla rivista Italian & International Hair.

Clicca sulla copertina per leggere l´ articolo.


Consigli per capelli sempre in ordine

20/03/2014

fiogf49gjkf0d

Per fortuna ci sono gli hairstylist che ci aiutano ad avere un look impeccabile. Ma il problema è: cosa succede dopo il primo shampoo a casa? Qualche consiglio per sopravvivere fra una visita in salone e l´altra.

Nessuna di noi può fare a meno di un acconciatore di fiducia che curi il look capelli al meglio quando abbiamo occasioni particolari o quando dobbiamo fare scelte rilevanti come colore e taglio. Non tutte però possono concedersi una seduta a settimana in salone, tocca pertanto fare di necessità virtù e imparare qualche trucco per mantenere i nostri capelli in ordine anche a casa.

La scelta del phon

Ci sono due elementi importanti da valutare quando si acquista un asciugacapelli. Uno è la potenza in Watt, che indica quanta energia elettrica è utilizzata, un valore che oggi è meglio preferire basso. L´altro è il peso: solitamente si asciugano i capelli partendo dal basso, per cui una volta arrivati agli strati superiori si hanno già le braccia stanche. Per questo è meglio sceglierlo leggero. Importante anche il flusso a ioni, che favorisce il corpo del capello. L´ideale è un modello con interruttore che consente di modulare il flusso di ioni, per ottenere effetti diversi sulla texture. Il consiglio pro per una piega a regola d´arte è asciugare i capelli per il 90% con il flusso d´aria e, quando i capelli sono quasi asciutti, spazzolarli con una spazzola rotonda.


La scelta della piastra

Non è un´attrezzatura su cui è consigliabile risparmiare. Se la piastra non è di buona qualità rischia di asciugare e lisciare i capelli in modo disomogeneo, con la conseguenza di doverla passare più volte sullo stesso punto, rovinando i capelli. Meglio un modello più costoso e capace di scaldare uniformemente le lamelle, per avere capelli lisci in una sola passata. Inoltre, obbligatorio applicare un prodotto protettivo prima della stiratura per evitare che il capello si bruci.

I ricci perfetti

Regola numero 1: meno si pasticciano i capelli meglio è. L´unico strumento veramente efficace per i ricci è il ferro. Chi ha i capelli fini e sottili dovrà sceglierlo di un diametro piccolo, su cui attorcigliare i capelli con anelli stretti e fitti. Chi ha i capelli già mossi dovrà metterlo con la punta più stretta verso le radici, per esaltare il movimento naturale delle ciocche.

Chignon facile

Il plus per avere uno chignon fatto a regola d´arte anche a casa sono le forcine. Per un risultato professionale, le più indicate sono quelle francesi ma, se non si è pratiche, si possono utilizzare le forcine a U, per impedire ai capelli e alle ciocche di sfuggire e cadere durante la giornata. Per un effetto più scomposto, le mollette tengono in sicurezza le ciocche ma con un mood più casual. Importante il finish con uno spray a tenuta morbida. Per chi usa le forcine francesi, un consiglio pro: prima di inserirla, legare un lato della forcina con una ciocca per creare un uncino che le impedisca di scivolare via.

(a cura di ESTETICA uscito su "La stampa" 06/03/2014)


Beauty & Care 2014 Istanbul

05/03/2014

fiogf49gjkf0d

Carlo Bay rappresenterà l´ Italia a Istanbul nella prestigiosa fiera "Beauty & Care 2014".

Per saperne di più clicca sul sito ufficiale http://beautyandcare2014.com/


Sfilata Stefano Ricci

07/02/2014

fiogf49gjkf0d

In questa importante sfilata di Stefano Ricci il look è stato curato da Carlo Bay.

Per vederla clicca qui


FIRENZE4EVER ETHNO-MORPHIC

02/01/2014

fiogf49gjkf0d

FIRENZE4EVER ETNO-MORFICA celebra confini rotti e tribù globali nella moda, musica e cultura. Come una città con una storia unica e multiculturale come la culla della civiltà moderna, Firenze è il luogo ideale per esplorare una nuova visione della moda, immaginata da blogger provenienti dai quattro angoli del globo.